SPORT

Tennis, la Spagna approda alle semifinali di Coppa Davis

Tennis, la Spagna approda alle semifinali di Coppa Davis

La Spagna ha battuto la Germania e ha così raggiunto le semifinali della Coppa Davis. Una vittoria arrivata ribaltando il risultato, considerato che Rafael Nadal e David Ferrer, per dare la chance alla propria squadra di giocarsi la semifinale, hanno dovuto vincere vinto entrambe le partite di singolare nella giornata di domenica.
La Germania ha infatti guidato i giochi per 2-1 dopo il doppio di sabato, ma il numero uno del mondo Rafael Nadal ha potuto pareggiare i conti con una vittoria per 6-1 6-4 6-4 su Alexander Zverev. A sua volta, Ferrer ha battuto Philipp Kohlschreiber 7-6 (7-1) 3-6 7-6 (7-4) 4-6 7-5 nella sfida decisiva di Valencia.
A questo punto, saranno i detentori del trofeo, la Francia, a ospitare la Spagna dopo aver battuto l'Italia a Genova. I transalpini hanno infatti vinto il doppio di sabato portandosi in vantaggio per 2-1 e domenica Lucas Pouille ha compiuto l’opera, assicurandosi la vittoria nella quarta partita contro Fabio Fognini per 2-6 6-1 7-6 (7-3) 6-3.
Dall’altra parte del tabellone, la Croazia affronterà gli Stati Uniti nella seconda semifinale, con entrambi i match da disputare il 14-16 settembre. La Croazia ha infatti sconfitto domenica il Kazakistan con una vittoria per 3-1, con Marin Cilic - numero tre del mondo – che ha battuto Mikhail Kukushkin 6-1 6-1 6-1 a Varazdin. Sabato, a Nashville, gli Stati Uniti si sono invece imposti per 3-0 contro il Belgio.
Ricordiamo che Nadal stava giocando il suo primo evento da quando si è ritirato per un problema all'anca, contro Cilic, nell'Australian Open a gennaio. Il maiorchino è apparso in una buona condizione di forma complessiva, e questo fa ben sperare affinchè il numero 1 del mondo (tornato in testa dopo che Federer non è riuscito a difendere i suoi punti nella campagna americana) possa disputare una soddisfacente stagione sulla terra.
Come suggeriscono tutti i principali bookmakers, come NetBet, è proprio Nadal ad essere il grande favorito per la vittoria del prossimo torneo Slam, in programma sui campi francesi del Roland Garros. Considerato il suo ritorno a condizioni di forma piuttosto interessanti, e l’assenza (volontaria o per infortunio) delle altre grandi alternative, difficilmente lo spagnolo potrà perdere il torneo più prestigioso sulla terra.
Certo, non mancano alcuni ostacoli non certo irrilevanti. Si pensi al ritorno di Novak Djokovic, recentemente alle prese con gravi fastidi al gomito, ma desideroso di “sporcarsi” le scarpe sui campi transalpini. O ancora a Juan Martin Del Potro, che ha portato a compimento una soddisfacente trasferta statunitense, e che vuole ora prolungare il suo buon momento anche sulla terra. C’è poi da tenere in considerazione l’ondata next gen, guidata da Alexander Zverev: i nuovi talenti del tennis stanno facendo un po’ di fatica ad affermarsi con continuità, ma la loro presenza è pur sempre un’incognita, e almeno uno di loro potrebbe arrivare in semifinale.
Insomma, il Roland Garros è nelle mani di Nadal. Ma coloro che vogliono strappare lo scettro sembrano essere ben agguerriti…

Torna indietro
Stampa